John Stanmeyer fotografo ritratto

John Stanmeyer: affascinato dalla realtà che ci circonda

John, anzitutto congratulazioni per questo tuo importante risultato, il primo posto al World Press Photo Award 2014. Credo che la forza della tua immagine stia tutta nella sua profondità, e nella sua portata. Questa foto non si limita a raccontare la storia di alcuni immigrati e rifugiati; più in generale ci parla anche di tutti quelli che sono lontani da casa, e cercano di mettersi in contatto con i loro cari. Un’immagine molto interessante (e inutile dirlo, bellissima) che ci racconta anche qualcosa del suo autore…

Sono in viaggio per un totale di 100, 150, a volte 200 giorni l’anno. Sicuramente mi rivedo anch’io in quest’immagine, perché è successo tante volte anche a me di voler chiamare casa.

Mi sembra che questa immagine sia una sorta di pietra miliare nel visual storytelling, e che riesca a sollevare importanti temi sociali, senza scivolare nell’estetica del dramma. Con questa foto hai probabilmente segnato l’inizio di un d...

Per leggere tutte le nostre interviste
devi abbonarti.
Puoi farlo molto velocemente con PayPal o con carta di credito.

Abbonati ora. 1€/anno

Condivisioni