workshop a buenos aires gabriele orliniworkshop a buenos aires gabriele orlini

Gabriele Orlini. Buenos Aires Streets

Buenos Aires, 26 febbraio – 5 marzo 2017

7 giorni, 13 milioni di abitanti, 48 barrios,
200km di superfice urbana, 100 stazioni della metro,
1.924,5 ettari di aree verdi, …
E infinite storie da raccontare…
Un viaggio fotografico per le strade e le voci della Buenos Aires porteña alla ricerca di quelle storie da condividere alla sera con un mate che passa di mano in mano

900,00

Esaurito

IL WORKSHOP
7 giorni, 13 milioni di abitanti, 48 barrios,
200km di superfice urbana, 100 stazioni della metro,
1.924,5 ettari di aree verdi, …
E infinite storie da raccontare…
Un viaggio fotografico per le strade e le voci della Buenos Aires porteña alla ricerca di quelle storie da condividere alla sera con un mate che passa di mano in mano

Dischiudere gli occhi e incontrare la città.
Viverla attraverso quelle storie che ancora non sappiamo esistere.
Inciampare nella Buenos Aires nascosta, immensa, dove la malinconia e il domani si fondono in un unico sguardo. Ascoltare la metropoli, una trama pulsante di quasi 13 milioni di anime dove ogni granello di polvere, ogni scarto delle sue strade trasuda cultura.
Prendere per mano una vecchia scuola di tango, uno di quei locali un tempo fumosi tenuti ancora in vita dalle note di una fugace milonga. E in queste strade, in questi vicoli, dove le vite si fanno più silenziose e forse più vere…smarrirsi.
Perché è qui che le storie nascono. E passano nel tempo di un mate tra amici.

COME È ORGANIZZATO
Workshop fotografico residenziale rivolto a tutti coloro che vogliono capire e accrescere la propria capacità narrativa per immagini. Spesso infatti si scopre di avere voglia di raccontare qualcosa ma, pur avendone il mezzo, ci si rende conto di esserne incapaci o il risultato ottenuto non corrisponde alle nostre aspettative iniziali.
A ogni partecipante verrà data una traccia da seguire per produrre un progetto fotografico secondo la modalità di narrazione che più gli si addice: dal reportage al diario di viaggio fino ad approcci più personali.

Quotidianamente, sessioni di lavoro individuale si alterneranno a momenti di confronto sia con Gabriele Orlini che con il resto del gruppo. Lavoreremo tutto il giorno, anche alla sera e a volte di notte.
Verranno discusse le fotografie realizzate per capirne i punti critici e, di volta in volta, individuare quali possono essere i passi necessari per sviluppare il proprio metodo progettuale.
Contestualmente, verranno forniti suggerimenti su come migliorare la propria capacità fotografica e su come portare avanti il progetto e la selezione finale.

PROGRAMMA
Domenica 26 febbraio
Incontro all’Aeropuerto Internacional Ministro Pistarini di Buenos Aires e, dopo aver raggiunto la capitale, sistemazione nell’appartamento a nostra disposizione. La giornata è dedicata a conoscersi e a prendere confidenza con la città attraverso una sessione di scatto preliminare.
Da lunedì 27 febbraio a venerdì 03 marzo
A ogni partecipante viene assegnato un progetto fotografico concordato in relazione alla propria attitudine e stile, da realizzare nell’arco della settimana. Durante il giorno si alternano le sessioni di scatto individuale a quelle con Gabriele Orlini.
Nel tardo pomeriggio il gruppo si riunisce per guardare le foto realizzate e analizzare il lavoro svolto. La sessione di analisi ed editing può continuare anche nel dopocena ma non mancheranno sessioni di scatto in notturna per il centro della città.
È prevista anche una sessione collettiva con un gruppo di giovani scrittori argentini per approfondire una visione comune tra Fotografia e Letteratura.
Sabato 04 marzo
Chiusura dei progetti e giornata libera a disposizione per visitare la città o approfondire determinati temi emersi durante la settimana. Alla sera, cena di gruppo in un locale porteño per salutarci.
Domenica 05 marzo
È la giornata degli arrivederci e per questo sarà organizzata in base alle singole esigenze di rientro.
Il programma di massima può subire variazioni in base alle esigenze dei singoli partecipanti.
Essendo un gruppo di massimo 6 persone, il nostro margine operativo è molto flessibile e il nostro fine è permettere a ognuno di vivere quest’esperienza nel migliore dei modi.

QUOTA
Periodo: 26 febbraio – 05 marzo 2017
Luogo: Buenos Aires Capital Federal – CABA (Argentina)
La quota comprende:
7gg workshop e assistenza in loco
Alloggio in appartamento privato
Navetta Aeroporto-CABA A/R
Cena finale
La quota NON comprende:
Volo Italia/Buenos Aires (con un buon anticipo il costo si aggira tra i 500/600€)
Vitto (l’alloggio dispone di una cucina)
Quanto non specificato nella Quota comprende
Chiusura Iscrizioni: 05 febbraio 2017, ore 24:00

LA PARTECIPAZIONE È A NUMERO CHIUSO PER UN MASSIMO DI 6 PARTECIPANTI

COSA PORTARE
▪ La propria macchina digitale…consiglio di ottiche corte (24 o 35 o 50 max)
▪ Notebook (utile ma non obbligatorio) e un HD esterno
▪ Blocco notes…serve sempre
▪ Abbigliamento leggero e scarpe comode…qui saremo in piena estate!
▪ …tantissima voglia di fare e sano entusiasmo!
Ma ricorda di LASCIARE A CASA (!!)
▪ Ottiche lunghe e teleobiettivi…non ti serviranno
▪ Borse fotografiche ingombranti…farà caldo
▪ Abbigliamento appariscente da fotografo d’assalto…ci mescoleremo con le gente del posto
▪ Pregiudizi vari, preconcetti, noia…serve spiegarlo ?

Il ricavato del workshop sarà interamente utilizzato per coprire parte dei costi di un mio lavoro di fotografia documentaria, indipendente e autofinanziato, sul femicidio e la violenza contro le donne in America Latina, progetto iniziato nel mese di maggio 2015 e in fase di completamente nel 2017.


Gabriele OrliniTriestino di nascita, milanese d’adozione, porteño per destino, appena posso amo tornare nella mia intima e malinconica Buenos Aires. Non ho radici ma gambe e ho scelto di fare il mestiere del vento per non tradire quella sottile e vitale necessità di sentirmi altrove.
Racconto le storie dei singoli, uomini e donne che insieme formano quel puzzle scomposto chiamato Umanità e a cui tutti, in qualche modo, apparteniamo.
Le racconto soprattutto per mezzo della fotografia, ma a volte anche della scrittura, per dare una voce forte specialmente a quelle storie invisibili perse nel marasma mediatico del quotidiano.
Amo entrare nelle storie forti e rimanerne, mio malgrado, impigliato.
Parlo del travaglio dei profughi e delle loro speranze, di abuso sessuale e di violenza sulle donne dall’Africa al Sud America, di bordelli e di bambini soldato, di emarginati ma anche di sorrisi.
Come fotoreporter freelance ho realizzato diversi servizi in Africa (Camerun, RD Congo, Tanzania, Mozambico, Angola, Zambia), in India, nel Bangladesh, in Argentina, in Venezuela, nei Territori Palestinesi Occupati e nelle zone di crisi e guerra nel Medio Oriente. Collaboro con diverse riviste e testate nazionali (poche) e internazionali, tra cui Burn Magazine, Financial Times, National Geographic, Il Giornale, ControStorie, Gli Occhi della Guerra, Panorama,…
Vincitore di numerosi premi internazionali, credo ancora che la fotografia debba arrivare prima del nome del suo autore, per rispetto delle storie che porta con sé.
Insegnante per vocazione, organizzo alcuni workshop dedicati alla scoperta e allo sviluppo di una propria narrativa fotografica, per aprire gli scrigni delle memorie e scardinare gli orizzonti che racchiudono i ricordi.
Mio compagno di vita è Valentino.
 Un cagnoletto che, a ogni partenza, mi ricorda sempre che c’è anche un ritorno.
Chi mi conosce sa che mi piace attraversare la vita senza girarci attorno e, prendendo in prestito le parole di Robert Frost posso dire di “…AVER SEMPRE AVUTO UNA LITE D’AMORE CON IL MONDO”.

workshop fotografia buenos aires workshop fotografia buenos aires workshop fotografia buenos aires

Informazioni aggiuntive

Argomento Workshop

Fotografia Sociale, Reportage

Autore

Gabriele Orlini

Luogo

Buenos Aires

Periodo

Febbraio 2017

Durata Giorni

7 giorni

Lingua

Italiano

Condizioni e Spedizioni

Su Maledetti Fotografi potete trovare le tipologie di prodotti elencate qui sotto.
Acquistare è molto semplice ma, per ognuna di esse, cerchiamo di chiarirvi gli eventuali dubbi.

Libri e Magazine cartacei
Nel 90% dei casi, i libri sono presenti nel nostro magazzino e vengono spediti in 24 ore con Posta Ordinaria o Corriere Espresso. Riceverete quindi i libri in 2 o 3 giorni lavorativi.
Al termine del pagamento riceverete in automatico una email di conferma per informarvi che tutto è andato bene. Se dovessero esserci ritardi nella spedizione, verrete immediatamente informati e potrete decidere se annullare l’ordine o attendere qualche giorno.

Libri digitali
Per quanto riguarda i libri in formato Kindle, il pulsante “Acquista” vi manderà direttamente su Amazon.it, dove potrete acquistare i titoli e scaricarli direttamente su Kindle. Per quanto riguarda i libri o i magazine in pdf, al termine dell’ordine riceverete un’email con il link per il download. Nell’area privata dello shop, troverete l’elenco dei prodotti da scaricare.

Abbonamenti a magazine
È possibile acquistare anche gli abbonamenti ai vostri magazine preferiti. Per quando riguarda l’abbonamento, verrà impostato in automatico un pagamento ricorrente tramite PayPal, che potrete disdire in qualsiasi momento tramite il vostro account PayPal. Riceverete i numeri periodici direttamente dall’editore del Magazine.

Corsi e Workshop
Su Maledetti Fotografi potete iscrivervi ai workshop semplicemente mettendo a carrello il prodotto e pagando con PayPal. È una bella rivoluzione rispetto all’invio di email, le telefonate agli organizzatori, l’attesa delle conferme, etc etc etc…
Maledetti Fotografi inoltrerà poi agli organizzatori la vostra iscrizione. Per quanto riguarda i Workshop, leggete attentamente le condizioni di acquisto nella scheda di ogni corso (possono variare, comprendere o non comprendere il viaggio, etc…).
Quando un Workshop viene disdetto, perché non si raggiunge il numero minimo di partecipanti o per qualsiasi decisione da parte dell’organizzazione, verrete immediatamente rimborsati senza che venga trattenuta alcuna commissione.

Per qualsiasi informazione, scrivi a questa email e risponderemo in brevissimo tempo: info@maledettifotografi.it