Nuova Intervista

Marie-Pierre Subtil (6Mois): la produzione di storie fotografiche è ancora molto importante


Marie-Pierre Subtil, lei è direttore di 6Mois, magazine francese dedicato al fotogiornalismo che non raccoglie pubblicità, è distribuito prevalentemente in libreria, non ha un sito internet di news. È una strategia che funziona?

Sì, il modello economico funziona. Abbiamo un sito internet che, oltre a non contenere news, non mostra i contenuti della rivista. Non raccogliamo pubblicità perché pensiamo che la pubblicità abbia portato l’editoria verso la crisi. Questo per noi è un punto di forza, di indipendenza. Stampiamo ventimila copie, abbiamo circa tremila abbonati e distribuiamo prevalentemente nelle librerie. Abbiamo una piccola redazione, paghiamo i fotografi che pubblichiamo e il progetto si sostiene e cresce.

Da come ne parla, questi tre punti sono valori del brand, oltre che un modello economico.

Sì, corrispondono ad un nostro preciso punto di vista sul mondo editoriale.